Dolci

TARTELLETTE ALLA FRUTTA

 

Tartellette alla frutta

 

Vi capita mai di avere voglia di qualcosa di dolce? Oggi per me è una di quelle giornate che continuo a pensare di averne voglia.

Sono a casa da sola, e continuo a chiedermi cosa posso fare, allora vado nel mio nell’orticello e trovo ancora delle belle fragole, apro il frigorifero e come frutta ho delle pesche noci, cavoli la voglia di golosità inizia a farsi sentire ancora più forte, allora visto che la frutta c’è  e la voglia di dolci è tanta ho pensato di fare delle Tartellette alla frutta.

Le mie non saranno le solite Tartellette preparate con la base di pasta frolla, ma bensì sono preparati con una base morbida di pandispagna e, cotti nelle formine da stampo furbo.

A proposito dei queste formine, vorrei ringraziare la mia amica e collega di fornelli Valentina che me li ha regalati per Natale e a dire la verità non avevo ancora avuto modo di usarli.

Per chi non sapesse cosa sia lo stampo furbo, è uno stampo che grazie ad una semplice scanalatura situata alla base, crea un incavo perfetto da utilizzare per la fase della farcitura.

Le Tartellette alla frutta sono un dolce abbastanza leggero, grazie al fatto che la base è stata preparata con dell’olio e latte di soia, e lo stesso per la Crema pasticcera  ho utilizzato solo latte di soia.

Comunque non vieta a voi di poter utilizzare del latte vaccino sia per l’impasto delle Tartellette alla frutta che per la Crema pasticcera.

Un dolce da mangiare in ogni occasione e se volete fare bella figura potete portarlo a casa di amici, i quali resteranno meravigliati dalla bontà e dalla presentazione.

Io direi che possiamo accendere il forno e allacciare il grembiule e ci mettiamo a preparare le nostre Tartellette alla frutta.

Tartellette alla frutta

Print Recipe
TARTELLETTE ALLA FRUTTA: LA RICETTA
Tempo di preparazione 15 Minuti
Tempo di cottura 2 Minuti
Porzioni
6 Persone
Ingredienti
  • 150 g Farina 00
  • 100 g Zucchero
  • 100 ml Latte
  • 2 N Uova Medie
  • 50 g Olio Girasole
  • 1 Cucchiaino Lievito Dolci
  • 1 Bustina Vanillina
  • 1 N Succo di limone Grattugiato
  • 250 gr Crema pasticcera
  • 1/2 Bicchiere Maraschino
Tempo di preparazione 15 Minuti
Tempo di cottura 2 Minuti
Porzioni
6 Persone
Ingredienti
  • 150 g Farina 00
  • 100 g Zucchero
  • 100 ml Latte
  • 2 N Uova Medie
  • 50 g Olio Girasole
  • 1 Cucchiaino Lievito Dolci
  • 1 Bustina Vanillina
  • 1 N Succo di limone Grattugiato
  • 250 gr Crema pasticcera
  • 1/2 Bicchiere Maraschino
Istruzioni
Preparazione
  1. Per preparare le Tartellette alla frutta per prima cosa dobbiamo preparare la Crema pasticcera io ho voluto farla leggera e ho usato il latte di soia, ma se volete potete usare anche il latte vacino.
  2. Prepariamo gli ingredienti necessari per fare le Tartellette e accendiamo il forno a 180°
  3. in un ampio recipiente uniamo le uova con lo zucchero e e con un frullatore le montiamo bene, poi aggiungiamo a filo il latte e l'olio e amalgamiamo bene gli ingredienti.
  4. Per ultimo aggiungiamo la farina, la vanillina, e il lievito e azioniamo il frustino sino a rendere l'impasto liscio e omogeneo.
  5. Adesso non ci resta che imburrare le nostre formine e versare su ognuna di loro l'impasto delle Tartellette alla frutta
  6. Mettiamo in forno e lasciamo cuore il tutto per circa 25/30 minuti, il tempo dipende sempre dal forno che usiamo. Una volte pronte le sforniamo e le lasciamo raffreddare.
  7. Quando si saranno ben raffreddate le Tartellette farciamo il loro interno, quindi con un pennello spennelliamo la base con il maraschino, poi aggiungiamo la Crema pasticcera e infine farciamo la con la frutta fresca che più ci piace.
Presentazione
  1. Ecco qui come si presenteranno le nostre Tartellette alla frutta una volta pronti.

E anche oggi vi ringrazio per avermi fatto compagnia, spero di avervi ingolosito con questa ricetta, se avete dubbi potete scrivere qui nei commenti sarà mia cura rispondervi.

Vi ricordo inoltre che potete seguirmi nei vari social come la pagina di facebook

oppure sulla mia pagina di istagram e Pinterest

Potrebbe anche piacerti...

Nessun Commento

Lascia un commento

CONSIGLIA Piedi neri, ecco l'imperial stout di Croce di Malto